venerdì 17 aprile 2015

AAA PASTICCERE SU MISURA CERCASI

L’attività freme da Pasticceria Su Misura!! 
Da poco passata la Pasqua, la mia festività preferita in assoluto, abbiamo giusto il tempo di tirare un po’ il fiato che già all’orizzonte si intravvede la Festa della Mamma, quasi un Natale-Bis!

Il difficile è che sono rimasta sola a gestire il laboratorio dopo quasi sei mesi di coabitazione con un giovane tirocinante, Andrea. Un ragazzo in gamba, appassionato del suo lavoro, preciso e ordinato. In questi mesi lavorare in due è stato molto bello e appassionante, e vedere il lavoro procedere di gran lena è stata una grande soddisfazione.. 4 mani son meglio di 2!!!
“Va dove ti porta il cuore”, titolava un libro di qualche anno fa: il nostro Andrea ha seguito il suo cuore e ha deciso di trasferirsi a Londra con la fidanzata.

Nel frattempo il lavoro, come giusto che sia dopo due anni abbondanti dall’apertura, è aumentato: le brioche al mattino sembrano non bastare mai, il banco dei pasticcini va riempito più volte nell'arco della giornata e i biscotti non si fa tempo a produrli, io, insacchettarli, Ilaria e Daisy, che son già venduti, per non parlare dei nostri macaron che fanno impazzire tutti! Oltre ovviamente alle ordinazioni, alle nuove idee da trovare e proporre, gli eventi da organizzare e via discorrendo.

Siamo quindi alla ricerca di una persona che mi possa affiancare in laboratorio, giovane e dinamica, con molta passione. Una persona che abbia buone basi e tanta voglia di approfondire e imparare cose nuove. Una persona che abbia un minimo di dimestichezza con il laboratorio e sappia affrontare la fatica di slancio.

In questo momento storico, complice soprattutto la televisione, pare che tutti vogliano fare il pasticcere ma attenzione: non è sufficiente avere un po’ di dimestichezza con il forno di casa o mostrare abilità decorative per diventare pasticcere. Tornate indietro e leggete qualche post dove racconto del ritmo delle mie giornate e della fatica, passione, tenacia che occorre in questo mestiere (ecco il link >> Vita da Pasticcere)

Per concludere, la persona che vorrei al mio fianco è quella alla quale vorrei cedere a poco a poco il passo, nel corso dei prossimi anni, una persona che abbia cura della mia creatura.. la mia creatura, nata da un sogno e diventata realtà. Con tanta fatica e tanta soddisfazione.

1 commento:

Anonimo ha detto...

Mi sento di consigliare a tutti la serie "1992" su Sky: un pezzo importante della nostra storia ben scritto e ben recitato!